Accordo raggiunto per le aree di crisi Frosinone e Rieti. Confintesa brinda ma resta attenta agli sviluppi futuri.

In Regione Lazio, è stato siglato l’accordo per la mobilità in deroga di 1600 lavoratori delle aree di crisi di Frosinone e Rieti. Un percorso lungo, che si chiude e che trova, grazie al lavoro sinergico con l’assessore Di Berardino, la soluzione ad una problematica che, seppur di competenza del governo, ha messo in moto anche la Pisana. Agli 8,3 milioni che la Regione Lazio aveva come residuo, infatti, si aggiungono sei milioni del governo nazionale inseriti nella Manovra dopo l’accordo firmato sull’Addendum. Il sindacato Confintesa si professa soddisfatto per la soluzione che offre una boccata d’ossigeno non indifferente a migliaia di famiglie ormai con l’acqua alla gola: “Saremo attenti – spiega il sindacato – a tutte le procedure affinché l’iter si completi per fornire risposte adeguate ai lavoratori che hanno atteso l’esito positivo di questo percorso. Tutto questo permetterà di sbloccare i pagamenti e di continuare a lavorare per la prossima annualità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...