Rider finalmente tutelati nel modo giusto grazie alla sentenza della Corte d’Appello di Torino

La sentenza della Corte d’Appello di Torino, che ha riconosciuto i diritti dei fattorini a una retribuzione stabilita da contratto collettivo, riconosce la giusta tutela per i rider e  tutti i lavoratori della gig economy.

Il sindacato Confintesa Latina plaude alla decisione del tribunale e si augura che la Regione Lazio prevede che il compenso non possa essere inferiore alla misura oraria minima determinata dai contratti collettivi di lavoro sottoscritti dalle organizzazioni sindacali del comparto. Ribadito il rifiuto del cottimo anche in relazione alla sicurezza sul lavoro: senza questa tutela, i rider per raggiungere una paga minima rischiano di esporre la loro vita a rischi e pericoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...